OBOR e la Fondazione Horse Museum

slide 6

Il Cavallo per noi è una passione di famiglia, ma nel mondo sono tantissimi i paesi che sono pieni di tradizioni legata al mondo equestre. Un caleidoscopio di usi e costumi, che accompagnano i cavalieri di tutto il mondo. Ma noi ci siamo soffermati su un paese particolare: la Cina!

Una terra che ci sta molto a cuore, sia per motivi personali, che ci affascina per la sua voglia di innovarsi, e l’instancabile digitalizzazione che sta attraversando.

Il 2020 è stato dichiarato l’anno del turismo e della cultura fra Italia e Cina, e noi abbiamo deciso di creare connessioni per unire il mondo dell’equitazione occidentale, a quello Cinese. Un mondo fatto di giovani promesse, di nuovi centri equestri e di una cultura ancora fresca e in continuo cambiamento.

Abbiamo cominciato questo percorso in collaborazione con l’istituto Italiano OBOR – One Belt One Road, con cui abbiamo avuto modo di visitare la città di Chengdu, e esplorare il panorama Equestre di uesta grande potenza mondiale.

Leggi di più su Discoverplaces.travel

Spread the love