“Lettera a Babbo Natale”

Lettera a Babbo Natale by Didi Arias
Lettera a Babbo Natale by Didi Arias

L'artista americana Didi Arias ha voluto presentare il suo lavoro con una dichiarazione: "Guardo i cavalli e vengo colpita da immagini informative. Penso ai cavalli e vengo inondata da un mare di sentimenti. Dei cavalli ho una conoscenza strutturata e intima, grazie alla mia carriera da professionista nel settore dell’equitazione".

Nella testa di Didi questi tre "elementi" interagiscono tra di loro e iniziano a formarsi ed a unirsi, influenzando il modo in cui crea la sua arte.

Questo dipinto è pieno di contrasti: alcuni elementi sono solidi, altri eterei. Ci sono punti di forza e fragilità, sia fisica che emotiva.

Questa conoscenza interna delle cose che sa e delle cose che sente, la rende un'osservatrice a doppio senso: quella che guarda dentro e quella che guarda da dentro. Ed è così che Didi può portare l’essenza nel suo lavoro.

 

Ma per catturare l'essenza di così tanti cavalli è necessario utilizzare una moltitudine di tecniche? Questa è una domanda che Didi si pone ogni giorno.

Didi pensa che usare una sola tecnica artistica non sia abbastanza. Dove una può dare al dipinto una dolce quiete, un’altra può conferire potere e movimento. C'è anche un meraviglioso gioco tra opacità e trasparenza. Tutto questo appartiene ai contrasti che riconosce nei cavalli. 

L'artista scopre che spesso c'è qualcosa che merita di essere tralasciato, come si può vedere in molti dei suoi pezzi. In generale, non è un'artista del realismo, ma secondo i critici Didi raggiunge ugualmente una profonda connessione con la realtà.

Didi ha dipinto il quadro "Lettere a Babbo Natale" perché voleva catturare un ricordo molto profondo. Il ricordo non è una cosa solida, è un pensiero, un’immagine che vive nella nostra testa e non nella realtà, quindi il cavallo e la ragazza diventano chiaramente parte dello sfondo, anche se non c'è dubbio che siano i protagonisti della sua opera d’arte.

Con questa palette di colori e le tecniche di applicazione/rimozione/diluizione impiegate, l'artista ha creato un'atmosfera vintage, che riporta anche alle fotografie dell'infanzia.

E l'argomento di questo dipinto è diventato subito attuale: quanti di noi hanno desiderato anno dopo anno che Babbo Natale ci portasse in regalo un cavallo? Ritrarre il cavallo qui in modo un po' sfuggente, in modo trasparente, appena fuori portata, ci fa pensare se i nostri desideri si avvereranno o meno.

Lettera a Babbo Natale by Didi Arias
Lettera a Babbo Natale by Didi Arias
Lettera a Babbo Natale by Didi Arias

Qualcosa su Didi Arias e la sua arte equina

Didi si è trasferita a Londra nel 1980, poi è emigrata in Andalusia, Spagna 1984.

Nonostante avesse una precoce passione per l'arte, con i cavalli come materia preferita, Didi mise da parte il pennello per intraprendere una carriera con i cavalli nello sport. Diventò istruttrice e giudice di equitazione: queste qualifiche l'hanno portata a gestire la propria struttura didattica per oltre trent’anni.

La scintilla creativa non si è mai spenta e occasionalmente dipingeva con l'acquerello, uno strumento artistico che ha studiato brevemente mentre si trovava nel Regno Unito.

Una devastante perdita personale ha causato un cambiamento di vita e il desiderio di sviluppare il proprio talento. E così, dal 2016 frequenta regolarmente corsi di pittura e tecnica.

Nel 2019, Didi è diventata un membro del prestigioso Paard Verzameld Collective una mossa altamente motivazionale e saggia mentre intraprendeva finalmente la sua carriera artistica.

Dal 2000 è anche scrittrice e illustratrice per una pubblicazione americana di cavalli.

Le opere d'arte di Didi sono appese in numerose case in tutto il mondo.

 

Didi Arias, 1958, Stati Uniti. Artista di tecnica mista.

FB: Didi Arias Art

IG: didiariasart

Informazioni sull'opera

"Lettera a Babbo Natale" pittura acrilica e inchiostro su tela, con cornice, 20 cm x 30 cm.

Didi Arias è un membro del Collettivo Paard Verzameld. Grazie alla collaborazione internazionale tra Paard Verzameld e la Fondazione Museo del Cavallo, il dipinto sarà esposto durante i Campionati Mondiali Pratoni del Vivaro nel settembre 2022.

 Didi Arias

 

VUOI DONARE UN OGGETTO
AL MUSEO ?

Libri sui cavalli

Ti piacciono i cavalli? Leggi i nostri due eBook gratuiti:

  1. Storie di donne, uomini, cavalli e arte
  2. La libertà e il cavallo

 

  Richiedi ora il PDF!